Chi sono

Chi sono

Biografia

Claudia Artuso vive e lavora a Latina dove è nata il 3 luglio.

Autodidatta, dipinge prevalentemente con l’uso di spatole su tela, legno e altri materiali.

Ama i colori brillanti e intensi perché rappresentano la vita intorno a noi, la trasmissione e la percezione delle emozioni.

“Nell’infinita tristezza e nella corsa verso l’insoddisfazione in cui si tende a vivere oggi, scelgo di vedere solo la bellezza, attraverso un’arte che mi porta verso orizzonti infiniti” (Claudia Artuso)

Biogaphy

Claudia Artuso lives and works in Latina (Italy) where she was born on the 3rdof July.

Selftaught, she paints with spatula using oil and acrylic paints on canvas, wood and other materials.

She loves bright, intense colors in all their shades because they represent life around us, the transmission and the perception of the deepest emotions.

Cenni critici

Prof. Claudio Lepri – Critico d’arte

Un’arte tendenzialmente astratta è nelle corde di Claudia Artuso, artista poliedrica che, pur dando riferimenti alle sue composizioni, vive di espressionismi cromatici che di per se realizzano l’obiettivo artistico. Fluorescenze, accostamenti tonali, ricerca di punti luce, sono caratteristiche fondamentali di un eccelso ordine compositivo, che fa del progetto un solido fondamento all’esecuzione

Nell’arte di Claudia Artuso nulla è affidato al caso, tutto rientra in un ordine prestabilito che vive di efficaci armonie, in espressioni cromatiche in cui risaltano effetti prospettici e ricerca di tridimensionalità.

Nota del Critico d’arte Alfredo Maria Barbagallo – Concorso artistico “Amor per Roma)

Arte cromaticamente affascinante. La caratteristica della potenza, per certi aspetti della sapienza cromatica nelle opere dell’Autore spicca originalmente, in intelligenza di assortimento e tinte. Validi i riferimenti di tematica, intelligenti ed eleganti le scelte compositive.

Dott.ssa Fancesca Piovan – Critico d’arte

L’arte di Claudia Artuso muove da quella liberazione, da quel bisogno di condividere, di comunicare ciò che le parole priverebbero di spessore. Parole che divengono gesti, movimenti irrazionali, mai uguali, mai studiati, parole che conferiscono forma eterna e durevole a ricordi, a sensazioni, assorbiti dalla percezione e restituiti alla materia.

Una materia piena e pulsante, animosa e animata, vivida, movimentata come in continuo movimento sono i pensieri e le vibrazioni che si affacciano all’inconscio nell’istante creativo.

Le opere di Claudia sono tasselli refrattari ad un veloce sguardo d’insieme, un mosaico di espressioni da sfogliare con gli occhi, sono impronte di colore di ampio respiro che si rincorrono, si fondono in una libera danza frenetica, prive di contorni e di supremazie timbriche. Sono sorrisi e lacrime aperti dall’aria come ventagli e riempiti di brillantezza, sono istanti vestiti di luce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *